Novak Djokovic

Novak Djokovic può tornare agli US Open. Gli Stati Uniti, con un comunicato della Casa Bianca, hanno infatti ufficializzato la fine delle restrizioni anti-Covid per i viaggiatori internazionali. Il 35enne numero uno al mondo, vincitore di 22 tornei del Grande Slam, lo scorso anno era stato costretto a saltare il torneo perché non vaccinato.

Per lo stesso motivo è stato assente ai tornei di Indian Wells e Miami. Ma dall’11 maggio la politica degli Stati Uniti cambierà, consentendo al serbo di tornare a Flushing Meadows, il prossimo agosto. Djokovic ha vinto gli Australian Open a gennaio, un anno dopo essere stato espulso dal Paese alla vigilia del torneo del 2022 perche’ non vaccinato. Anche se un infortunio lo ha tenuto fuori dall’Open di Madrid, Djokovic dovrebbe iniziare la sua rincorsa al 23mo titolo Slam agli Open di Francia, alla fine di questo mese. Ora, questo problema non sarà più una preoccupazione per Djokovic, che potrà avere un’estate normale, culminando nella preparazione per l’US Open.

Con questo cambiamento di regolamentazione da parte della Casa Bianca, Djokovic avrà l’opportunità di partecipare ai principali tornei americani e di competere per il titolo dell’US Open senza alcun ostacolo legato al suo status di vaccinazione. Questa notizia potrebbe avere un impatto significativo sul panorama tennistico internazionale, in quanto il serbo cercherà sicuramente di recuperare il tempo perso e di dimostrare ancora una volta il suo talento in campo.