Jannik Sinner continua deciso nel suo percorso di crescita tra i grandi del tennis mondiale: ieri sera, al termine di un derby tutto italiano con Stefano Travaglia, ha ottenuto la seconda vittoria di un ATP 250 della carriera.

Il successo ottenuto al termine di una gara tirata, tecnicamente non impeccabile – davvero troppi gli errori di entrambi gli atleti, giunti stanchi all’ultimo appuntamento del trofeo – bissa quello ottenuto del giovane altoatesino lo scorso novembre. Anche in quell’occasione era arrivata una vittoria, la prima in carriera, di un ATP 250: vincendo la competizione di Sofia, a discapito del più esperto Pospisil, Sinner era diventato il più giovane tennista azzurro a vincere un ATP 250.

Una finale, come già detto, molto nervosa: i due ragazzi italiani sono arrivati a questo appuntamento dopo una serie di vicissitudini che ne hanno condizionato la condizione, apparsa tutt’altro che ottimale. Sinner, nonostante la giovanissima età, ha dimostrato una freddezza ed una migliore concentrazione degna di atleti ben più navigati: alla fine gli è bastato avere la meglio dei primi due set – 7/6 (4) e 6/4 i parziali – per poter alzare al cielo il trofeo di Melbourne.

La seconda vittoria in carriera di un ATP 250 permette al giovanissimo azzurro di ottenere il suo best ranking, arrivando alla soglia della top 30: Sinner raggiunge il 32° posto della classifica ATP, certificando ancora di più il suo buon momento di forma su superfici di questo tipo.

Il tour de force di Sinner, cominciato qualche settimana fa, si è momentaneamente concluso – ahinoi – questa mattina: il nativo di San Candido è sceso in campo per il primo turno degli Australian Open, primo Major dell’anno posticipato causa Covid-19 di qualche giorno rispetto alla partenza abituale. Ad avere avuto la meglio, al termine di una contesa avvincente ed appassionante, è stato il canadese Denis Shapovalov: con il punteggio di 6-4 al termine del 5° set il numero 11 al mondo ha sconfitto il tennista italiano, uscito comunque a testa alta.

Il rammarico è quello di aver affrontato un primo turno di uno Slam, l’Australian Open, meno di 24 ore dopo la finale di un torneo, con troppo poco tempo per recuperare a pieno le energie fisiche e mentali.

Ma la sfida è quindi ancora aperta. Segui i consigli scommesse tennis che offriamo sul nostro sito per puntare sulle partita vincenti di Sinner.

ByMarcello Monicelli

Sono da sempre appassionato di calcio, basket, tennis, hockey e dello sport in generale. Sempre a consultare e confrontare classifiche, risultati, statistiche, sono ormai passati quasi 10 anni da quando sono entrato nel mondo delle scommesse online per approfondirne caratteristiche e opportunità.