bonus scommesse sportive

I tennisti che hanno vinto più di 1000 partite in carriera

Conquistare mille vittorie in carriera: sicuramente un’impresa da veri campioni. Sono solo quattro al mondo, i tennisti che sono riusciti a raggiungere questa meta e che sono entrati così nella storia del tennis mondiale.

A guidare la classifica Jimmy Connors con 1274, seguito da Roger Federer con le sue 1251 vittorie e Ivan Lendl con 1068. Rafael Nadal soprannominato Rafa, ha conquistato quest’anno la sua vittoria numero 1051. Il fuoriclasse spagnolo ha scritto così una pagina della storia del tennis mondiale e, si è aggiunto agli altri tre tennisti che prima di lui sono riusciti a raggiungere questo traguardo di assoluto prestigio.

L’ultimo ad entrare in questo ristretto club, con la vittoria degli Internazionali di Roma 2022, è Novak Djokovic che ha raggiunto le 1000 vittorie.

Jimmy “Jimbo” Connors

Soprannominato “Jimbo” o “Turbo” nasce a East St. Louis, il 2 settembre del 1952, il grande Jimmy Connors, borioso, spregiudicato e tenebroso che dopo lo scambio in campo passeggiava come se meditasse vendetta, guardava l’avversario con sguardo truce e si esaltava clamorosamente in pubblico. Di lui si ricorda la mitica Wilson T2000, in alluminio, costruita proprio per lui.

Fu il primo ad usare questa racchetta dal piatto corde piccolino che sembrava un centrino e che ha usato fino all’84 quando, ancora tutti utilizzavano telai in legno. Ha giocato fino a quarantatre anni e ha vinto gli ultimi titoli a trentasette, stabilendo vari record di anzianità superati solo da Federer.

Proprio per questo ha avuto tantissimi campioni del passato come rivali, come Borg, Nastase, Vilas, McEnroe, Lendl e tanti altri. Se ripercorriamo la sua strepitosa carriera vi troviamo: 4 semifinali al Roland Garros, 8 titoli dello Slam e 109 titoli in carriera, ad oggi record imbattuto, 268 settimane come numero 1; 1241 vittorie con solo 277 sconfitte insomma, numeri strabilianti.

Il 1974 è un anno molto importante, infatti vinse praticamente sempre, totalizzando 99 vittorie e soltanto 4 sconfitte, 15 tornei vinti, sconfigge Ken Roswall e diventa numero uno del mondo, fino all’aprile del 1979. Ha vinto ovunque, Jimbo con il suo tennis da guerriero, spavaldo e minaccioso che finiva per cercare lo scontro piuttosto che l’incontro.

Roger Federer, The King

Nato a Basilea, in Svizzera, l’8 agosto dell’81, Roger Federer è il più grande campione e fuoriclasse svizzero al mondo. Assolutamente imbattile sull’erba! È diventato professionista nel ’98 e da allora, vent’anni di carriera e venti titoli Slam conquistati. Nella storia di Roger Federer ci sono 242 successi ATP e ad oggi, 1251 partite vinte.

Come non ricordare anche una sfida memorabile come la rimonta contro Nadal a Miami nel 2005, la prima finale della loro saga. Inoltre è da ricordare la vittoria contro James Blake nella finale leggendaria del Masters 2006, la più vincente del re: 92 vittorie e cinque sconfitte in un solo anno.

2 luglio 2001: a Wimbledon è avvenuto quello che molti lo definiscono il battesimo del King, un giovane dai capelli lunghi fermati da una fascia e una collana, affronta Pete Sampras, sette volte campione, e lo batte. Subito dopo, è lui a salutare il pubblico al culmine dell’emozione.

Tutti i suoi successi sono stati sempre accompagnati dalle lacrime di gioia e dall’amore che gli ha sempre dimostrato il pubblico. Nel 2017, a 5 anni dall’ultima vittoria Slam, Federer batte Rafael Nadal in finale, in una maratona di cinque set, vincendo per la quinta volta l’Open d’Australia. Nel corso del tempo ha ottenuto 9605 punti Atp, 20 titoli del Grand Slam, 6 Open d’Australia vinti, con 94 partite vinte, 310 settimane da campione del mondo, sei trionfi nelle Atp Finals e due medaglie ai Giochi Olimpici. Attualmente è il numero uno in tutto, il primo tennista tra i più pagati.

Lendl: Ivan il terribile

Ivan Lendl, soprannominato “il terribile” è nato a Ostrava, il 7 marzo del ‘60. Taciturno, sistematico, di poche parole, tenace e caparbio. La scalata alla vetta inizia nel ‘78 quando inizia a dominare le categorie Juniores: dal Bonfiglio al Roland Garros fino a Wimbledon. Raggiunge i primi risultati nel 1980. A soli diciotto anni è numero 74 del ranking ATP; nel ‘79 si aggiudica la prima finale, a Bruxelles, che lo porta nella top 20.

Riporta una vittoria dopo l’altra per intere stagioni, ha vinto 94 titoli ATP tra cui 8 Slam (3 Roland Garros, 3 US Open, 2 Australian Open), la Davis e 5 ATP Finals, è stato numero uno del mondo per 270 settimane. Solo a Wimbledon non è riuscito mai a vincere; a riscattarlo è stato Andy Murray, il suo pupillo, che una ventina d’anni dopo, ha conquistato Wimbledon. Perfezionista fino all’ossessione, sin da bambino associa al tennis due parole: “Ubbidienza e disciplina” e, persegue la sua strada con lucida determinazione e duro lavoro, per vincere e diventare il migliore tennista al mondo. Nella sua lunga carriera sono famose le sue rivalità con Connors, McEnroe, Edberg, Becker e ha vinto ben 1068 match.

Rafael “Rafa” Nadal

Rafa, come è soprannominato Rafael Nadal, è nato nell’isola di Maiorca il 3 giugno del 1986, a soli diciotto anni era già tra i top 50 ora, invece, si colloca al secondo posto della classifica Atp.

Maggio 2022: con la vittoria nei sedicesimi di finale degli Internazionali d’Italia contro Isner, Rafa porta a 1051 le sue partite vinte.

Novembre 2020: 1000 vittorie in carriera! Ha collezionato la bellezza di 20 Slam, record che ha in condivisione con Roger Federer e 86 trofei conquistati, compresi 19 trofei dello Slam, undici titoli a Monte-Carlo e dodici vittorie al Roland Garros. Sicuramente è il più forte tennista al mondo sulla terra rossa di sempre.

Il suo primo Wimbledon, naturalmente rientra tra i momenti più importanti della sua carriera. Un altro evento molto importante è stato il suo primo Montecarlo, contro l’argentino Coria, che avrebbe battuto in finale anche a Roma un mese dopo.

Il 2005 è l’anno del successo: batte il numero uno del mondo Roger Federer, al terzo turno, nel torneo Master Series di Miami, conquista il secondo titolo Atp, vince la coppa Davis, conquista undici tornei in una sola stagione su dodici finali disputate. Nel 2007 supera il record di 75 vittorie consecutive su terra battuta, che era detenuto da John McEnroe.